Menaggio

visit lake como menaggio

Menaggio si sviluppa su un piccolo promontorio con una maestosa vista sul lago.
E' uno dei paesi più ricchi di strutture ricettive e opportunità: qui il turismo ha sempre giocato un ruolo essenziale,
anche grazie alla vicinanza con la lussuosa Tremezzina.

Menaggio subì i saccheggi e le incursioni comasche durante la guerra dei 10 anni, come molti paesi lariani era infatti alleata con Milano.
Nel 1523 fu invasa dai Grigioni e le mura del Castello a difesa del borgo vennero abbattute.
Nel 1509 diede i natali allo scultore Leone Leoni, detto impropriamente l'Aretino.

Menaggio gode di un ottimo clima, spesso ventilato dalla Breva e dal Tivano, oltre ad una privilegiata posizione assolata.
Questo ha permesso il proliferare di una flora sorprendente ed esotica, sia nel lungolago che nei parchi delle numerose ville private.

Cosa vedere a Menaggio

La chiesa di S. Stefano, nel centro storico, risale al '700.
E' una costruzione in tre navate, con affreschi del Tagliaferro, oltre a diverse opere notevoli della scuola lombarda e fiamminga.
L’altare è circondata da settecenteschi medaglioni in rame a olio.

La chiesa di Santa Marta, lungo via Calvi.
Sulla facciata è visibile la lapide funeraria romana del I secolo d.c. opera di Mincio Exorato.

La chiesa di San Carlo, che sorge sui ruderi di un antico castello

Il Castello di Menaggio, X secolo, a strapiombo sul torrente Senagra.
Fu un'antica e inespugnabile fortezza che oggi conserva solo due torri, le mura e il ponte.
I signori della Leghe Grigie che lo smantellarono nel 1523.

Villa Mylius, frazione di Loveno, acquistata nel 1829 dall banchiere tedesco Enrico Mylius, che la seppe valorizzare con le sue collezioni di opere.
Oggi la villa è sede del Centro italo-tedesco e offre una notevole ricchezza artistica, meravigliosi saloni e un incantevole parco con orchidee secolari, punti panoramici ed essenze esotiche.

Villa La Gaeta, la si trova andando verso nord, dopo pochi chilometri, circondata da un paesaggio di rocce a strapiombo sul lago e dal Sasso Rancio. E' un miscuglio di stili, con due suggestive torri a strapiombo sul lago.

Menaggio regala una serie di ottimi percorsi agli amanti del trekking. Da Loveno sì può intraprendere il sentiero per la val Sanagra. Prendete la strada per Plesio alle pendici del Monte Grona fino alla frazione di Breglia, a 797 metri, in due ore di cammino raggiungerete il rifugio Menaggio a 1400 metri da cui dipartono innumerevoli e bellissime escursioni.

A Nobiallo segnaliamo il Santuario della Madonna della Pace, edificato nel 1660 per celebrare la Pace dei Pirenei, un residuo della decadenza spagnola.


Approfondimenti e curiosità