Eugenio Molinari, un campione lariano e il suo Museo.

In quasi 50 anni Eugenio Molinari si è aggiudicato innumerevoli vittorie in gare importanti, a volte molto impegnative, consacrando non solo i sui talenti di pilota, ma anche l’ingegno progettistico e l’arte della sua cantieristica.
Quella di Eugenio Molinari è una passione che iniziò a soli 14 anni, la sua prima barca ca costruì nella falegnameria del nonno.
Il suo palmares di Molinari annovera oggi 72 record del mondo, tra cui • 1 campionato del mondo F12 entrobordo • 4 campionati europei • 72 record mondiali • 4 campionati italiani.
A questi successi è d’obbligo aggiungere il più alto riconoscimento conferitogli dal Coni: la medaglia d'oro per alte velocità, riconoscimento riservato solo a chi ha saputo oltrepassare il muro dei 200 km/h. Nel 1988, durante il 14° Giro del Lario, Molinari fu riconosciuto come l’uomo più veloce al mondo in acque libere alla navigazione avendo raggiunto i 188.412 km/h (primato che ancora detiene).
Molinari detiene numerosi brevetti e riconoscimenti, l' Universitas Internationalis Studiorum Superiorum Pro Deo gli ha conferito, nel 1974, la laurea honoris causa in Ingegneria navale; l'anno successivo giunse quella in Ingegneria meccanica assegnata dal London College of Applied Science.

Nel 1989 giudò per 8 anni la Cnl - Cantieri nautici lariani, consorzio che raggruppa i cantieri e le imprese nautiche del Lario. Ma Molinari guarda anche ai giovani e al futuro: nel 1990 i Cantieri nautici Eugenio Molinari diventano l'Università del Mare.
Nel 1992 alla Scala di Milano l'Onu l'ha insignito del primo premio internazionale "Civiltà senza frontiere". Il 19 giugno 2007 sigilla il suo 72 primato con Freccia Rossa, la "Ferrari del mare" (video youtube), un entrobordo spinto da motore Ferrari V8 F430  Sempre con Freccia Rossa, nel settembre 2010 festeggia i 60 anni della fondazione dei Cantieri nautici, Molinari tenterà l’assalto al nuovo record del mondo di velocità entrobordo, siglando il 73° della straordinaria carriera sportiva.
Si inaugura anche il suo Museo storico personale, che raccoglierà tutta la sua lunga carriera sportiva, dove è possibile ammirare anche il mitico "quattropunti", racer col quale ha vinto campionati italiani, europei e il titolo mondiale di F1.


Per visitare il museo Sito web: http://www.eugeniomolinari.it Email: info@eugeniomolinari.it Tel.: 031 914533 Fax: 031 914875 Orario: Aperto tutti i giorni solo su prenotazione Indirizzo: Loc. Bagnana Comune: Lezzeno


Leggi tutte le NEWS