Laglio

visit lake como laglio george clooney


Situato sulla sponda occidentale del lago di Como, lungo la via Regina, il Comune di Laglio conserva un borgo di origine romana; ne è testimone una torre antica nella località di Torriggia. 
Il paese stesso deve il suo nome ad uo comandante romano: Lallius.
Per un breve periodo, dal 1928 al 1948, Laglio fu accorpato con la vicina Brienno. 
Il paese gode di una certa notorietà da quando il popolare attore statunitense George Clooney decise di acqistare Villa Oleandra e villa Margherita e trascorre qui le sue vacanze estive.
 

Cosa visitare a Laglio

Buco dell'Orso

La Grotta del Buco dell'Orso è situata in località Torriggia, all'estremità settentrionale del comune di  Laglio. Una meraviglia della natura, un incontro tra acqua e roccia immutato nei millenni.
E' raggiungibile salendo da Torriggia per un sentiero abbastanza impervio.
Nelle sue viscere furono ritrovate ossa di orso e di molti altri animali estinti, un luogo d'importanza mondiale per i reperti qui ritrovati.  
Il Buco dell' Orso, per la sua lunghezza e per l'aspetto del suo interno, è una delle più belle grotte naturali che si conoscano. Dagli anni ’80 la sua sorgente alimenta l’acquedotto di Laglio e per questo l’accesso al pubblico è precluso.

Villa Veronesi

Settecentesca Villa Veronesi edificata sulla punta di Torriggia. Torriggia deriva da "torre" (in dialetto Turigia) insediamento di difesa e di guardia.
 

La Piramide di Frank

Nel cimitero di Laglio è ben visivile un mausoleo a forma di Piramide. Custodice le reliquie del medico Joseph Frank, un grande amico di Alessandro Volta. 
Divenne famoso sul Lario per la sua magnanimità, prestava cure gratuite agli indigenti, donando loro anche le medicine. 
Amò profondamente il lago e chiede di essere sepolto qui. 
Sulla lapide la dedica: Voi che ponete il piede in questa soglia, augurate pace a un uomo che fu veramente fra gli uomini umanissimo.

la Chiesa di San Giorgio

Nella piazza del Borgo di Laglio si può visitare la chiesa di San Giorgio, che conserva antichi e preziosi stucchi del sec. XVIII dell'artista Stefano Salterio, di Laglio.

Approfondimenti e curiosità