Faggeto Lario

Faggeto Lario è un piccolo paese sul ramo di Como, situato poco dopo la misteriosa Villa Pliniana, in direzione Bellagio
Qui sono stati rinvenuti dei massi-avelli a testimonianza di un antico abitato romano.
Le sue frazioni di Molina, Lemna e Palanzo erano collegate tra loro dall’antica Strada Regia, che da Brunate conduceva fino a Bellagio. In zona Palanzo si possono ancora visitare i resti di una torre medioevale e uno storico torchio risalente al 1572. Non è un semplice torchio antico, ma è stato eletto monumento nazionale! questa opera fu ricavata da un unico tronco di castano lungo 12 metri e 3 metri di circonferenza.
Per queste eccezionali caratteristiche, oltre che per il buono stato di conservazione, il torchio è stato dichiarato monumento nazionale.
Da Faggeto Lario si possono scegliere escursioni e passeggiate davvero suggestive, sui monti Bolettone (1317 m.), Pizzo dell'Asino (1272 m.) e Palanzone (1436 m.).
Vicino alla vetta del monte Palanzone trovate la Grotta di Gugliemo, una grotta di origine carsica tra le più note nella zona del Lario.

Da visitare a Faggeto Lario

Chiesa di Santa Margherita, in frazione di Molina. Conserva un antico campanile romanico
Chiesa della Madonna Addolorata o Chiesa del Soldo, a Palanzo. Eretta nel secolo XVI presenta enormi colonne cinquecentesche e arcate a tutto sesto del portico.

Si tramanda che San Carlo volesse costruire un grande santuario dedicato alla Madonna, ma i paesani non concordarono e non vollero cedere i terreni coltivati a i vigneti.
Da quel momento tutti i salci della zona, i cui rami servono a legare le viti, morirono.
Gli abitanti pensarono ad una maledizione e riconsiderarono la costruzione della chiesa.
Ogni anno, la sera prima del giorno di San Giuseppe, accendono un grande falò propiziatorio.


Approfondimenti e curiosità