Cena al Portichetto di Vezio

Siamo stati al ristorantino Il Portichetto di Vezio, un ruspante e grazioso localino nel cuore del paese.
L'esterno è molto caratteristico, il piccolo cortile molto accogliente e pittoresco.
Si è circondati da affascinanti sculture in legno dell'artista Luigi Gambato, che ha eletto le contrade di Vezio a sua mostra permanente a cielo aperto.  

Gli interni del locale sono più spartani, da tipica trattoria locale, ma spesso è in questi posti che si scoprono le portate migliori. L'accoglienza non è un gran che, il personale sembra davvero schivo e di poche parole. Non sperate in una piacevole chiacchierata o consigli su cosa mangiare e aneddoti del posto. Si ordina e basta! ma va bene... anche in questo caso l'essere un pò "ruspanti" potrebbe essere sinonimo di ottima cucina!
Ordinamo quindi! Scegliamo antipasti misti di salumi e formaggi con miele, marmellata di castagne e noci, degustazione del prelibato Olio di Perledo, risotto con taleggio e mele.
Accompagnamo con vino rosso della casa.
La cena è piacevole, la degustazione dell'olio notevole: parliamo di un olio davvero importante, dalla produzione molto ridotta, per pochi amatori.
Per degustare quest'olio basta un buon pane. 

I salumi e i formaggi non stupiscono, tanto meno deludono: si lasciano mangiare volentieri.
Nota positiva: durante la cena il personale si dimostra più disposto al dialogo, anche se timido e centellinato! Ma i laghèe sono famosi anche per questo.
Buono il risotto, sia nella cottura che nell'equilibrio dei sapori. Avessero condito con il taleggio Mazzoleni saremmo stai più contenti, ma qui andiamo a toccare una passione personale e una tradizione familiare difficile da sradicare.
tutto sommato, corretto.
La struttura offre anche un B&B 


RISTORANTE IL PORTICHETTO Della Foppa 2, 23828 Perledo, Italia +39 0341 830316 dom - sab 09:30 - 23:00


Leggi tutte le NEWS